donne e uomini in cammino

Laura Tagliabue, redattrice di ESODO, interviene sulla vicenda dei cimiteri di feti.

Vedo la notizia e sinceramente a una prima lettura non capisco bene, come un cimitero di feti? Penso che ci sia un errore, penso che si tratti di bambini/e nati/e morti/e a compimento della gestazione oppure morti/e nei primi giorni di vita.

di Paola Cavallari

comunicato dell’Osservatorio interreligioso sulle violenze contro le donne.

Decine di migliaia di feti sono stati sepolti all’insaputa delle donne che li avevano in grembo.

di don Angelo Casati 

Perché d’estate? Non so rispondere. Ma ho come la sensazione che la violenza sulle donne, che già invade di sé tutti i mesi dell’anno, dilaghi ancor più e gridi, urli, in modo impietoso, all’avvicinarsi dell’estate.

La pace nel mondo non può fare a meno delle scuse alle donne da parte delle gerarchie ecclesiastiche

LETTERA APERTA

Il solo Esserci   è trasformare*

Di Paola Cavallari

Noi, ventidue donne  facenti parte del Gruppo Costituente dell’Osservatorio interreligioso sulle violenza contro le donne  siamo di religione: induista, buddista, ebraica,  cristiana, musulmana.

 

Un’immoralità lecita: resa lecita da  chi?

  Paola Cavallari, redattrice di Esodo, evidenzia come ogni tentativo di “regolamentazione” della prostituzione celi la reale natura di questa pratica: la negazione del- l’umanità dell’altro/a, l’abuso della persona fatta oggetto di potere. La prostituzione costituisce la peggiore forma di violenza, che va pertanto combattuta, non normata.

Lettera a papa Francesco - A proposito della Laudato si’ - Settembre 2016

Caro Papa Francesco,

Go to top
JSN Shine is designed by JoomlaShine.com | powered by JSN Sun Framework