Da numerosi anni un gruppo di preti  delle Diocesi del Friuli Venezia Giulia e del Veneto ha predisposto, in occasione del Natale, una “lettera” rivolta "a tutte le persone che non s’arrendono ad accettare la disumanità e s’impegnano a essere umani e a diffondere umanità” e in modo particolare alle varie comunità di credenti e non credenti presenti sul territorio delle due regioni, proponendo, in occasione del speciale avvenimento natalizio, riflessioni e significati inerenti la condizione umana con riferimento particolare  a coloro che vivono le diverse situazioni di marginalità e di esclusione.
Per il Natale di questo 2020 il contenuto della Lettera è espressione non solo della pluralità di preti firmatari ma pure di organizzazioni laicali  operanti  nelle due regioni sui temi della fede e dei diritti civili e tra questi Esodo nella sua componente associativa. Ci è parso doveroso proporre l’importante testo agli amici che con significativo interesse seguono il nostro sito.